Fu fondata nel 1028 per volontà del marchese Olderico Manfredi e della moglie Berta. La dotazione iniziale fu cospiqua a dimostrazione del fatto che l'Abbazia aveva una notevole importanza strategica.

Venne affidata alla cura delle monache dell'Ordine di San Benedetto fino al 1444 quando, a causa della loro condotta, le stesse vennero sostituite dall'equivalente Ordine maschile. Con l'arrivo dei monaci, il monastero venne elevato a titolo di Abbazia Commendataria. Tra gli abati Pietro Campori cardinale di Cremona che sostituì i Benedettini con i Girolamiti, Maurizio di Savoia ed in ultimo Francesco Gaetano Spinola Miolans.

Nessuno degli ultimi abati risiedette nel monastero di Caramagna, il quale, a partire dal 1771, venne completamente abbandonato dai monaci. Dopo la morte dell'Abate Spinola Miolans, avvenuta nel 1793, l'attributo di Abbazia venne definitivamente perso e l'edificio riconvertito in Parrocchia.


Video "Abbazia S. Maria di Caramagna"

Richiedibile in HD o in DVD all'indirizzo richieste@alberogrande.it







Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere sempre informato sulle nostre nuove attività e proposte! Inserisci di seguito i tuoi dati personali!

N

C

@


Accetto i termini sopra riportati

Vedi tutte le Newsletters inviate fino ad oggi cliccando qui