Concluso il restauro, durato alcune settimane, dell’affresco della seconda metà del 1500, conservato nella nicchia situata dietro all’altare maggiore della chiesa parrocchiale Assunzione di Maria Vergine di Caramagna (ex Chiesa Abbaziale di Santa Maria sec. XI).

Il lavoro è stato portato a termine dalla restauratrice Chiara Bettinzoli di Carmagnola con la Supervisione dell’arch.Valeria Moratti, funzionario della Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio del Piemonte.

Nell’affresco, di pregevole manifattura, è rappresenta la deposizione di Cristo dalla croce; purtroppo il dipinto non è completo ma è quanto rimane di un ciclo pittorico più ampio andato distrutto per lasciare spazio alla costruzione del nuovo altar maggiore a metà del 1700.

I lavori sono stati curati e finanziati dall’“Associazione Culturale L’Albero Grande” in parte con i fondi raccolti con l’iniziativa “UN UOVO per L’ARTE” che da alcuni anni si svolge durante il periodo pasquale e in parte con fondi propri.

Questo è un altro importante tassello nel recupero, conservazione e valorizzazione del nostro patrimonio storico culturale, un’importate opera d’arte del nostro paese è stata preservata dal degrado del tempo.

[...]

L’operà “Cristo deposto” sarà visibile al pubblico domenica prossima (6 nov 2016) dopo la S. Messa delle ore 10.00

Tratto dal Comunicato Stampa Ufficiale


Vedi il Comunicato Stampa





Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere sempre informato sulle nostre nuove attività e proposte! Inserisci di seguito i tuoi dati personali!

N

C

@


Accetto i termini sopra riportati

Vedi tutte le Newsletters inviate fino ad oggi cliccando qui